Chi sono

 

Eriberto Beltrani

Eriberto BeltraniEriberto Beltrani nato a Cupramontana nel 1956, nel 1975 mi diplomo all’Ist. Prof.le di Stato per l’Agricoltura “Serafino Salvati” di Monteroberto.

Dopo un anno di servizio militare presso l’Aeronautica Militare a Rimini, inizio l’attività artigianale di fotografo fino al 1990 per poi lavorare presso alcune ditte della zona fino al 31 marzo 2019 poi dal 1° divento dipendente INPS con la qualifica di pensionato.

Dal 2004 inizio a soddisfare la mia più grande passione, quella di viaggiare utilizzando quasi tutti i metodi di trasporto.

I viaggi in Europa

Il primo viaggio degno di nota è stato fatto in auto a Praga con una bellissima compagnia.panorama di praga

Erano i primi anni dell’apertura della Repubblica Ceca al turismo e in quei pochi giorni che restammo a Praga mi fecero capire che nella vita, se ne hai la possibilità, viaggiare è la cosa più bella, la cosa che ti permette di conoscere realtà e persone diverse da te e dalla terra in cui sei nato.

In poche parole ti apre orizzonti nuovi e vedi il mondo con occhi diversi.

Realizzare un sogno nel cassetto

Il mio grande sogno era quello di viaggiare in camper e finalmente, nel 2011, riesco ad acquistarne uno.

L’ostacolo più grande era quello di convincere mia moglie e per questo ho organizzato un viaggio di 15 giorni in Sicilia prendendo un camper a noleggio.

E’ stato un viaggio dove ho cercato di far apprezzare a mia moglie i vantaggi e per questo, preparavo la colazione, cucinavo, lavavo i piatti ma quello che alla fine contò più di tutti è stata una frase detta al ritorno di una escursione nella Cava grande del Cassabile, quando tornammo tutti sudati gli dissi:

“Vedi, se eravamo in hotel  saremmo entrati tutti sudati e sporchi mentre qui possiamo farci una doccia e cambiarci”.

Quindi il primo viaggio con il nostro camper: Lago di Garda.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi